Faq

faqQUANTO TEMPO CI VUOLE PER OTTENERE IL BREVETTO?
Per conseguire una certificazione base come l’Open Water Diver serve frequentare 5 lezioni di teoria, 5 sessioni di allenamento in piscina, un esame finale e 4 immersioni al mare. Se frequenti regolarmente generalmente in poco più di un mese riesci a concludere il corso, ma potresti farlo anche in una settimana se hai esigenze particolari.

LA SUBACQUEA E’ UNO SPORT COSTOSO?
I costi ci sono: devi frequentare il corso, avere la tua attrezzatura, immaginare di fare dei week end al mare ma non ti costerà più che praticare altri sport, come ad esempio lo sci. All’inizio puoi comprare solo l’attrezzatura base e acquistare pian piano tutto ciò che ti serve; inoltre considera che la tua attrezzatura durerà molti anni se ne avrai la giusta cura.
Gente di Mare Diving School cerca di venirti il più possibile incontro dandoti la possibilità di pagare in più tranche il tuo corso e ha inoltre avviato partnership con negozi di attrezzature altamente specializzati, per facilitare l’acquisto iniziale a condizioni economiche competitive.

QUANTO DURA UN’IMMERSIONE?
Domanda da un milione di dollari! Non esiste una risposta unica. Il tempo di immersione dipende dalla capacità della bombola, dalla profondità, dal tuo consumo di aria [che a sua volta è influenzato dalle condizioni del mare e dal tuo stato d’animo].

QUANDO PROVO A SCENDERE MI FANNO MALE LE ORECCHIE, E’ NORMALE?
Si, se sono le prime volte che provi ad immergerti un leggero fastidio può essere normale. I timpani sono membrane elastiche e bisogna ‘allenarle’. Se però senti che il dolore cresce diventando acuto e lancinante c’è qualche problema legato alla compensazione; in questo caso fermati, risali con calma di un metro e riprova a compensare. Se persiste o se hai difficoltà frequenti a compensare meglio fare una visita da un otorino.

PER IMMERGERSI BISOGNA ESSERE DEGLI ATLETI?
No, per immergersi non serve essere degli atleti ma per essere un buon subacqueo occorre avere cura della propria salute, rimanere allenati e saper riconoscere i propri limiti.
Per ottenere una certificazione subacquea ti verrà richiesto di dimostrare delle abilità di acquaticità base. Se non sai proprio stare a galla prima o durante il tuo corso sub frequenta un corso di nuoto fino a quando non ti sentirai sicuro e padrone dei tuoi movimenti.

LA SUBACQUEA E’ UNO SPORT ADATTO A DONNE E BAMBINI?
Assolutamente si. Le donne devono però evitare di immergersi durante il periodo della gravidanza e quello immediatamente successivo. Esistono pochi dati riguardo gravidanza ed immersione e gli effetti dell’azoto sullo sviluppo del feto non sono conosciuti. Si sconsiglia di fare immersioni in questo periodo.
La subacquea è diventata molto accessibile anche ai bambini ed adolescenti grazie soprattutto ad attrezzature idonee, più leggere e di dimensioni ridotte. Bisogna però fare attenzione, sopratutto con i bambini, a non sollevare carichi eccessivi e nel modo corretto. L’immersione subacquea è considerata come sport formativo, che favorisce lo sviluppo psicomotorio e sviluppa il senso di responsabilità stimolando capacità di giudizio, attenzione ai dettagli, rispetto delle regole e dei ruoli; l’ambiente naturale, ricco di piacevoli stimoli fisici e umani diventa importante nella maturazione tra il bambino e l’ambiente circostante.

A VOLTE SENTO DIRE CHE IMMERGERSI E’ PERICOLOSO. E’ VERO?
Lo è, come tutte le cose, nel momento in cui non si rispettano norme di sicurezza, si commettono leggerezze o si sottovaluta l’ambiente in cui si è; insomma andare sott’acqua senza un’adeguata preparazione può essere pericoloso. Per questo motivo esistono le scuole sub, che preparano ed abilitano gli allievi ad effettuare immersioni con la massima sicurezza. Ogni immersione viene effettuata con la dovuta pianificazione, con l’adeguata attrezzatura ed entro i necessari margini di sicurezza. Finché si seguono le linee guida, guidare l’auto fino al punto di immersione sarà la parte più pericolosa del vostro viaggio.
Alcune statistiche danno l’attività subacquea meno pericolosa dello sci, del ciclismo.

MI SENTIRO’ CLAUSTROFIBICO?
E’ comprensibile che una persona che non ha mai fatto immersioni possa sentirsi claustrofobico le prime volte. Ma superata questa prima sensazione, lavorando con il tuo istruttore, troverai che nuotare sott’acqua è in realtà un’esperienza molto liberatoria. I subacquei possono fare cose sott’acqua che sulla terra non ci si potrebbe mai sognare di fare. E ‘ il contrario di essere confinati.

DEVO VIVERE VICINO AL MARE?
Le immersioni non si fanno solo al mare: laghi, fiumi, bacini artificiale sono tutti mete subacquee; anche cave e miniere allagate, sparse in tutto il mondo, sono adatte a fare immersioni. Ognuno di questi posti offre un’esperienza unica! Alcuni dei migliori punti di immersione nel mondo non sono in mare.

CI SONO ANIMALI PERICOLOSI IN ACQUA, COME GLI SQUALI?
Si ci sono animali spettacolari come gli squali e se sarai fortunato riuscirai anche a vederne uno! I subacquei percorrono grandi distanze in cerca di squali e altre forme di vita marina che i non subacquei ritengono pericolosi.
Quello più pericoloso di tutti da cui la maggior parte dell’ambiente sommerso deve difendersi sei tu se non mantieni un comportamento rispettoso e un assetto neutro. Alcuni animali marini potrebbero innervosirsi se si sentissero minacciati dalla tua presenza o dalla tua invadenza.

HO FATTO UN CORSO SUB DURANTE UN VIAGGIO PERO’ NON MI RICORDO PIU’ NULLA, COME POSSO FARE?
Può capitare ma non dovrai riniziare da capo il tuo corso! Ti basterà frequentare uno Scuba Review o un corso ReActivate dove ripasserai la teoria e le abilità in acqua e contemporaneamente farai un check alla tua attrezzatura.

CHE DIFFERENZE CI SONO TRA I BREVETTI PADI, CMAS, FIPSAS O ALTRI?
Ogni scuola sceglie una didattica a cui affidarsi e di cui seguire standard e procedure per i corsi di subacquea, che sono comunque simili per la maggior parte delle didattiche ricreative. Gente di Mare Diving School segue la didattica PADI [Professional Association of Diving Instructors], la maggiore organizzazione mondiale che si occupi di immersioni ricreative, con più di quaranta anni di esperienza, 80.000 professionisti che rilasciano circa 800.000 brevetti ogni anno in oltre 175 nazioni, 5.700 negozi e resorts PADI in tutto il mondo, materiale didattico e servizi che rendono accessibile a tutti la scoperta e l’esplorazione del mondo sommerso immergendosi quasi in ogni parte del mondo. I brevetti PADI hanno valore internazionale.

PERCHÉ’ DEVO ISCRIVERMI ALL’ASSOCIAZIONE?
Ci sono diversi vantaggi ad essere un Socio di Gente di Mare Diving School. Innanzitutto la quota associativa comprende una copertura assicurativa. Inoltre potrai partecipare alle attività organizzate dall’associazione, sia alle uscite in mare che a quelle ‘a secco’ in città. Potrai inoltre usufruire dello spazio acqua in piscina per un pò di mantenimento o di ripasso, sia in maniera autonoma, sia affiancato da un istruttore o da un assistente certificato.

HO AVUTO PRECEDENTI PROBLEMI ALLE ORECCHIE, SONO UN FUMATORE, HO ASMA O ALLERGIE. POSSO IMMERGERMI?
Dipende da che tipo di problema hai avuto e di che intensità. Potrai partecipare ai corsi subacquei presentando un certificato medico di idoneità alla pratica subacquea con autorespiratore.